L’esperienza acquisita sul campo in oltre 12 anni, unita all’aver svolto un percorso  nell’ambito dell’information technology, permette di offrirvi un bagaglio di competenze molto ampio e di poter rappresentare per ciascuno dei nostri clienti un valido punto di riferimento sul tema della consulenza informatica.

Quando si parla di connessione a internet, la prima distinzione da fare è quella tra linea fissa e mobile. Negli ultimi anni, infatti, l’evoluzione delle reti mobili per cellulari in fatto di offerte per il traffico dati e il progressivo affermarsi della tecnologia WiMax, lo standard per l’accesso alla banda larga senza fili, hanno determinato un deciso ampliamento dell’offerta internet per il consumatore finale. Non più solo ADSL quindi, anche in fatto di rete fissa, dove l’alternativa si chiama fibra ottica

In particolare grazie alla collaborazione con aziende offriamo consulenza per la scelta della migliore soluzione:

CONNESSIONI WiMAX

A metà tra la connessione internet di tipo fisso e quella mobile ci sono le offerte WiMAX, la tecnologia senza fili che utilizza le onde radio per la connettività a banda larga nelle zone metropolitane. Come la connessione satellitare, non necessita di una linea telefonica, ma è anch’essa soggetta, come ADSL e fibra ottica, alla copertura da parte degli operatori, in quanto le onde radio utilizzate non riescono a coprire lunghi tragitti in assenza di adeguati ripetitori di segnale.

Con prezzi e velocità solitamente assimilabili a quelle dell’ADSL, ovvero di fino a 50 Mb/s in download, la connessione WiMAX si rivela particolarmente indicata per chi non intende o non può fare lavori in casa per l’installazione di una nuova linea telefonica e nelle zone periferiche dove le tecnologie fisse non arrivano.

CONNESSIONI ADSL

Ormai di famiglia nelle case degli italiani, dove ha debuttato nell’anno 2000, la tecnologia ADSL sfrutta l’ultimo miglio del tradizionale cavo in rame delle linee telefoniche, anche noto con il nome di doppino telefonico, per consentire l’accesso alla connessione a internet con la velocità della banda larga. A livello di infrastrutture degli operatori, l’ADSL ha il vantaggio di sfruttare le reti già esistenti, in quanto richiede interventi solo in centrale o nel famoso “ultimo miglio” del cablaggio

FIBRA OTTICA

Prima alternativa alla tecnologia ADSL per la linea internet di tipo fisso, la fibra ottica è una conquista abbastanza recente per il mercato italiano, tanto che ancora oggi molti piccoli centri e le zone periferiche delle città ne sono sprovvisti. A differenza dell’ADSL, infatti, la fibra ottica richiede cantieri per il passaggio di appositi cavi di nuova generazione, oltre all’ammodernamento delle centrali e delle altre infrastrutture dei fornitori di connessione a internet.

Abbandonando l’obsoleto cavo in rame a favore di quello in fibra ottica, caratterizzato da una maggiore ampiezza di banda e da performance nettamente superiori, questa tecnologia basata sugli impulsi di luce consente ai gestori di abbinare stabilità a velocità di connessione ultrabroadband: le offerte attualmente si dividono in FTTS e FTTH, in base all’estensione della copertura in fibra ottica, e vanno dai 20 Mb/s ai 100 Mb/s in download